Perché lo sport fa bene? Ecco alcuni degli aspetti più rilevanti
Benessere Adriana  

Perché lo sport fa bene? Ecco alcuni degli aspetti più rilevanti

Si sente dire assai spesso che lo sport fa bene alla salute, e in effetti non potrebbe esserci nulla di più vero: l’attività sportiva, ovviamente commisurata al proprio stato di forma e alla propria età, è un assoluto toccasana.

Nel nostro Paese, la popolazione sedentaria è ancora troppa

In Italia, purtroppo, la percentuale di popolazione che non pratica alcuna attività sportiva è molto alta, di conseguenza sarebbe senz’altro opportuno sensibilizzare donne e uomini, come anche giovanissimi, circa l’importanza di fare sport.
Se si afferma questo è in primis per favorire la salute pubblica, ma a tale riguardo si potrebbe fare anche un discorso prettamente economico: la vita sedentaria implica ogni anno, in maniera più o meno diretta, dei pesanti costi a carico del Sistema Sanitario Nazionale, di conseguenza destinare più risorse pubbliche allo sport potrebbe rivelarsi un vero e proprio investimento, peraltro assai fruttuoso.
Chiusa questa doverosa parentesi, poniamoci la domanda di fondo: ma per quale motivo lo sport fa bene alla salute?
L’elenco di ragioni per cui ritenere che lo sport sia preziosissimo per il benessere è davvero lunghissimo, di conseguenza nel rispondere a questa domanda vi è la concreta possibilità di dimenticare aspetti non meno importanti di quelli citati.
Proviamo, tuttavia, a fornire un elenco esaustivo, ben consapevoli del fatto che, probabilmente, qualcosa sfuggirà.

Praticare sport: gli effetti benefici per il fisico

A livello fisico, gli effetti benefici dello sport sono tantissimi, scopriamo subito i principali.

Muscoli ed ossa forti

La pratica sportiva, come noto, mantiene tonici i muscoli e favorisce il mantenimento di una buona quantità di massa muscolare, e questo è importantissimo per essere in condizioni ottimali.
Allo stesso modo, fare sport significa mantenere le ossa forti, di conseguenza l’attività fisica rende l’intera struttura del corpo, quindi l’apparato scheletrico e i muscoli ad esso associati, in condizioni ottimali.
È stato peraltro ampiamente dimostrato che chi pratica sport regolarmente è molto meno esposto degli altri al rischio di essere interessato, in tarda età, da osteoporosi.

Un peso forma ottimale

Fare sport significa mantenere in modo agevole un peso forma ottimale: su quest’aspetto, certamente, influiscono anche le abitudini alimentari, ma chi si allena con costanza può senz’altro seguire una dieta varia senza schemi rigidi, magari anche con qualche piccolo “sgarro”, senza particolari problemi.
Sottolineare quest’aspetto è molto importante dal momento che l’obesità è uno dei mali più tipici dell’epoca odierna, un problema che merita di essere contrastato con la dovuta attenzione già durante l’adolescenza.
Nella grande maggioranza dei casi, l’obesità in età adolescenziale è dovuta proprio alla sedentarietà, ecco perché è importante educare ad una vita sana ed attiva a livello di scuole elementari e medie.

Altri aspetti importanti

Fare sport regolarmente fa bene alla circolazione sanguigna, e qualsiasi medico potrebbe confermarlo senza esitazioni, previene l’ipercolesterolemia e l’ipertensione, consente di mantenere il muscolo cardiaco in condizioni ottimali e riduce il rischio di infarti e altre problematiche cardiache che possono, purtroppo, portare alla morte prematura.
Ed ancora, fare sport significa mantenere più agevolmente una postura corretta, essere ben snodati nei movimenti, avere un’ottimale propriocezione, per non parlare del fatto che sudare fa assai bene, favorendo l’eliminazione delle tossine e, in generale, la depurazione dell’organismo.

I vantaggi psicologici della pratica sportiva

Quelli menzionati sono solo alcuni motivi per cui è corretto ritenere che l’attività sportiva faccia benissimo alla salute e, per tale ragione, dovrebbe essere praticata da chiunque, ma oltre ai risvolti positivi prettamente fisici quali quelli citati fino ad ora, bisognerebbe considerare anche i fattori psicologici: lo sport infatti fa benissimo alla psiche e questo è un aspetto che viene trascurato in troppe occasioni.

Contrastare stress e stati depressivi

Anzitutto, lo sport è ottimo per contrastare lo stress: l’attività fisica favorisce infatti il rilascio di endorfine da parte dell’organismo, sostanze che consentono di fronteggiare in maniera ottimale dei periodi particolarmente stressanti.
Allo stesso modo, lo sport è considerato un toccasana per contrastare gli stati depressivi: al di là dei pur importantissimi aspetti biologici, difatti, dedicarsi con la dovuta costanza ad una pratica sportiva può aiutare non poco la persona depressa a ritrovare fiducia, a mettere da parte i pensieri negativi e a divenire più attiva.

Un toccasana contro l’ansia

Fare sport, inoltre, è una vera e propria medicina naturale contro l’ansia, anche per quel che riguarda manifestazioni particolarmente accentuate, come possono essere gli attacchi di panico.
L’attività sportiva aiuta a scaricare le tensioni emotive in un modo assolutamente positivo, inoltre le sensazioni donate dallo sport, soprattutto a seguito di un allenamento o di una gara, sono di naturale distensione fisica e mentale, ovvero quanto di meglio possa richiedere una persona che si ritrova a dover fronteggiare degli stati d’ansia.

Lo sport e la sua importante valenza sociale

Parallelamente ai molteplici effetti benefici che lo sport sa garantire a livello fisico e psicologico, in realtà, bisognerebbe considerare anche tutti gli aspetti di natura sociale, anch’essi tutt’altro che irrilevanti.
Anzitutto, praticare sport è utilissimo per evitare che i giovanissimi possano prendere cattive strade, ma lo stesso ovviamente vale per gli adulti, che allenandosi con una buona costanza possono più facilmente tenere alla larga vizi poco salutari come l’alcol, il fumo e quant’altro è dannoso alla salute e può trasformarsi in una vera e propria dipendenza.
Lo sport, inoltre, può senz’altro essere un ottimo mezzo di socializzazione, soprattutto se si tratta di uno sport di squadra, o comunque di una disciplina che viene svolta in ambienti frequentati da molte persone, come una palestra.

Anche l’approccio alla pratica sportiva dev’essere salutare

Non ci sono davvero dubbi, dunque: lo sport fa bene e tutti dovrebbero praticarne uno, ovviamente in linea con le proprie preferenze personali, con le proprie caratteristiche fisiche e con la propria età.
Anche l’approccio allo sport, chiaramente, dev’essere sano e salutare: l’attività sportiva va vista come una parte della propria vita che sia piacevole, anzitutto, e anche utile al proprio benessere, ma non deve in nessun caso divenire un’ossessione o un’ulteriore fonte di stress.
Anche in questo caso, infatti, l’eccesso può far male: allenarsi in modo smodato, porsi obiettivi fisici o agonistici difficilmente raggiungibili o praticare attività sportiva per ragioni puramente estetiche sono tutti aspetti tutt’altro che positivi e che vanno contro i principi di benessere di cui si è detto e di cui lo sport dovrebbe sempre connotarsi.