Excel e trading: così puoi difenderti dai predatori della finanza
Lavoro Adriana  

Excel e trading: così puoi difenderti dai predatori della finanza

Siamo sommersi da contenuti pubblicitari che promettono grandiosi guadagni grazie al trading.

“Guadagna 10.000 euro al mesa da casa! Scopri come!”. Titoli del genere si leggono continuamente durante la normale navigazione.

Chiaramente si tratta di falsità. Il paese dei balocchi esiste solo nelle pagine di Collodi.

Ma, se si usa il cervello, si possono raggiungere dei buoni risultati e, perché no, fare del trading un lavoro.

Certo che la concorrenza è vasta. E questo può spaventare chi vorrebbe iniziare ad addentrarsi in questa giungla.

Anche una volta che si acquisisce una certa familiarità con il trading, le informazioni da tenere a mente sono tante e non è facile destreggiarsi tra numeri, percentuali e statistiche.

Ecco perché utilizzare gli strumenti giusti può fare la differenza tra guadagno e perdita.

Con i suoi tool, Excel può essere un aiuto prezioso nell’analisi dei dati di trading e nell’investire i propri risparmi nel modo più proficuo.

In questo articolo spiegheremo come possa essere utilizzato nel mondo del trading e quali vantaggi porti.

Così Excel può aiutarti a individuare scelte migliori per il Trading

Il trading consiste nella compravendita di diversi strumenti finanziari come azioni, valute, opzioni e futures.

In sostanza si tratta di individuare uno strumento finanziario sul quale investire e agire adoperando il classico buon senso da persona pratica: comprare a poco e rivendere a tanto.

Fin qui tutto facile. Il problema è che non è semplice individuare i momenti migliori per comprare e quelli migliori per vendere. Se acquisto ora chi mi dice che il valore di questo bene non scenda invece di salire?

Prevedere l’andamento del mercato non è affatto semplice. Per farlo con precisione ci vogliono studio, comprensione della finanza e capacità di analizzare i dati economici.

Si avrà a che fare, dunque, con enormi quantità di numeri, e da questi si dovrà riuscire a tirar fuori il giusto significato.

Per poter lavorare nel modo più semplice ma efficace con tutte queste cifre, la scelta migliore è utilizzare i fogli di calcolo elettronici. E in questo ci viene incontro Excel!

Excel: un’arma micidiale nella giungla dei titoli azionistici

Microsoft Excel è tra i software più diffusi a livello mondiale.

Il suo successo è dovuto in larga parte alla grande quantità di strumenti che sono stati integrati in esso nel corso del suo sviluppo ormai quasi trentennale.

Grazie a questi strumenti, organizzare e analizzare dati di qualunque natura è diventato semplice e alla portata di tutti.

Sarebbe sciocco, dunque, non utilizzarlo ogni qual volta abbiamo a che fare con tante informazioni da raccogliere ed elaborare.

Imparare a utilizzare Excel è alla portata di tutti e i vantaggi che se ne possono trarre sono numerosi.

Bastano pochi click per creare una tabella nella quale riportare, per esempio, i valori di minimo e massimo raggiunti quotidianamente dalle azioni che stiamo seguendo.

Un altro paio di click e, con l’utilizzo di funzioni preparate ad hoc, i numeri nelle varie celle iniziano a dialogare tra loro e a dirci qualcosa.

I dati raccolti possono poi essere rappresentati anche con uno degli strumenti per eccellenza del mondo del trading: un bel grafico finanziario!

Istogrammi, grafici a barre, a linee… Per fare trading come si deve è necessario sapersi muovere tra tutti questi strumenti, ed Excel è il tool più adatto per gestirli in maniera coordinata.

Infine non si deve sottovalutare un aspetto fondamentale del trading che, nell’entusiasmo generale, spesso viene dimenticato: la gestione oculata del proprio budget.

Questo è uno dei particolari più delicati che, se trascurato, può mandare a monte tutto l’impegno profuso fino a quel momento.

La finanza, infatti, non è una scienza esatta. Con una buona preparazione e l’utilizzo dei giusti strumenti si può dominarla statisticamente. Vale a dire, avremo più frequentemente guadagni che perdite.

Ma le perdite ci saranno sempre!

Non esistono sistemi matematici applicabili infallibilmente alla finanza.

È bene dunque avere un chiaro piano di gestione del budget per tenere d’occhio costantemente le proprie finanze.

Una tabella di entrate e uscite, facilmente strutturabile con Excel, farà risparmiare tanti guai futuri. Ci si accorgerà subito se qualcosa non sta andando nel verso giusto e si interverrà immediatamente per risolvere la situazione.

Abbiamo visto come nel trading Excel può dare un aiuto decisivo per operare le scelte giuste nel selvaggio mondo della finanza.

È un mondo ricco di predatori ma ci sono gli strumenti per non farsi divorare e per scalare la catena alimentare.

Certo, non si diventerà in poche settimane il nuovo “Lupo di Wall Street”, ma i vantaggi sono assicurati.